Ginecologo Luigi Langella – Blog

Blog ufficiale

Luigi Langella e la chirurgia dolce

leave a comment »

Molti ginecologi, tra cui Luigi Langella, trovano nella chirurgia “dolce” la risposta per risolvere vari problemi presenti nell’apparato riproduttivo femminile. Questa soluzione “dolce”, chiamata proprio così perché non incide minimamente sul corpo della paziente, è una procedura ormai divenuta importantissima per “sfilare” cisti ovariche o asportare fibromi direttamente dal canale vaginale.

Ginecologo Luigi LangellaQuesta nota prassi viene ormai eseguita anche in casi molto delicati e difficili come l’endometriosi o per asportare senza incisioni tumori maligni ai primi stadi. Naturalmente non tutto può essere curato con questa tecnica molto soft, ma per una donna riuscire ad essere operata nel basso ventre senza rischiare cicatrici o tagli di qualsiasi genere è assolutamente gradito. Infatti in un recente studio, eseguito all’Università di Torino, il 95 per cento delle donne intervistate è favorevole alla tecnica “non incisiva” anche con l’aumentare (di pochissimo) di eventuali rischi. Questo studio, viene definito dagli esperti più che normale, visto che la donna in primis tiene moltissimo al suo lato estetico, andando molte volte anche a discapito della salute stessa.

Uno dei fautori di questa chirurgia soft è stato il Chirurgo Roberto Carminati, che da poco ha lasciato una breve intervista al Corriere della Sera dove spiega i vantaggi della tecnica “dolce”:
“Una procedura da utilizzare in casi selezionati. Che ha molti vantaggi per la paziente ed anche per il Servizio sanitario nazionale, ma che in Italia o negli Usa è ancora sottoutilizzata». Il motivo è semplice, ormai la tradizione chirurgica addominale rimane la prassi più diffusa e poi perché questa nuova tecnica è poco tecnologica, visto che dietro di lei non ci sono sponsor privati pronti a investire soldi per renderla ancora più efficace. Insomma la procedura “dolce” viene usata in generale in meno de 15% degli interventi.

Quindi ad oggi si spera, nel mondo della ginecologia e ostetricia che questa nuova formula poco invasiva e quindi molto apprezzata da donne e ragazze riceva nuova linfa da sponsor potenti e che negli ospedali principali, grazie a ginecologi esperti come Luigi Langella e Roberto Carminati venga utilizzata in modo regolare e accurato.

Written by langellaluigi

15/04/2013 a 4:35 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: